Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Post di: Giovanni Stramacci

Attributi, questi sconosciuti.

Vuota. Questo è l’aggettivo che userei per descrivere la Lazio di ieri: una squadra vuota e senza attributi. Non è la prima volta negli ultimi anni che la Lazio passa da prestazioni che fanno pensare che possa battere chiunque a prestazioni che fanno pensare l’esatto contrario. Con Inzaghi, con Sarri, con il 3-5-2, con il

Una Lazio con due mezze facce

La Lazio cambia metà faccia. Nelle partite precedenti al derby si era vista una squadra prigioniera di un’idea, quella di Sarri, che non riusciva a dare risultati. Il mister Toscano ha allora dato più libertà ai suoi giocatori, senza rinunciare a quelle caratteristiche portanti che contraddistinguono la sua idea di calcio. Metà faccia è il

Mal di fine stagione

È un dato di fatto, la Lazio (di Inzaghi) crolla sempre nei finali di stagione.  Nel 2016-17, furono 4 le sconfitte nelle ultime 4 partite stagionali. La finale di Coppa Italia contro la Juventus era una scusa? Forse. Se non fosse che l’anno dopo, nelle ultime 3 partite, la Lazio perse il quarto posto facendo

I numeri importanti della panchina della Lazio

Dopo la partita di Napoli è difficile trovare un lato positivo, tra errori difensivi, centrocampo lento, sfortuna, arbitraggio e quant’altro. Un lato positivo però potrebbe essere il dato inerente ai gol che sono arrivati e/o partiti dai piedi dei panchinari. Dopo la sconfitta contro i Partenopei, infatti, si è tornati a parlare dell’inadeguatezza della panchina

Una Lazio in totale confusione

La Lazio è in confusione. Lo hanno confermato le quattro sconfitte recenti e, a maggior ragione, la prestazione discutibile di Venerdi scorso. Alla fine sono i tre punti che contano, ma la risposta che ha dato la squadra sul campo è una risposta poco convincente e assai preoccupante. La Lazio è in confusione, a partire