Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Classe action…AIA AIA.


(mercoledi 21 marzo 2018, ore 10,00)
È cominciata ufficialmente la battaglia giuridica dei tifosi della Lazio (comitato consumatori Lazio retto dall’avv. Mignogna) contro l’organismo arbitrale. Notificata a Nicchi presidente dell’Aia l’azione collettiva di risarcimento danni per le palesi violazioni al protocollo Var da parte degli arbitri che hanno penalizzato pesantemente la Lazio. È il primo passo di un iter giuridico che porterà Nicchi e compagnia in tribunale. Vedere le loro facce in un’aula di giustizia è la logica conclusione del pazzesco comportamento degli arbitri ai danni della Lazio. AIA AIA mo so cavoli amari….
ecco il comunicato ufficiale del Comitato Consumatori Lazio

COMUNICATO UFFICIALE
“In nome e per conto del Comitato Consumatori Lazio, in persona del suo Presidente e legale rappresentante p.t. ed in virtù di procura ad litem e delibera formalizzate all’unanimità dei soci fondatori, si comunica che nei giorni scorsi è stato notificato all’Associazione Italiana Arbitri, corrente in Roma Via Campania n. 47, l’Atto di Significazione e Diffida previsto dal vigente Codice del Consumo mediante il quale è stata contestata l’errata applicazione del Protocollo VAR e la conseguente causazione di una grave lesione degli interessi e dei diritti degli aderenti al Comitato medesimo, i quali contestualmente all’acquisto dei rispettivi prodotti calcistico/commerciali, hanno fatto sicuro affidamento sull’ossequioso rispetto delle vigenti regole applicative, atte a disciplinare tutti i servizi commerciali de quibus, ivi compresi quelli arbitrali, sottesi e correlati alla regolamentazione dell’attuale campionato calcistico, la cui violazione potrebbe aver finanche inficiato la regolarità stessa dell’intera Serie A 2017/18, atteso che, peraltro, l’applicazione non conforme del protocollo VAR è stata oggettivamente riscontrata puranche in partite svoltesi tra altre squadre del campionato medesimo.”

Altre storie daL'opinione

About La Redazione,