Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Conferenza stampa di mister Inzaghi alla vigilia della sfida con la Juventus


Vigilia di campionato in casa Lazio, la squadra partirà in serata alla volta di Torino dove domani alle ore 20 e 45 affronterà i Campioni d’Italia. Nel primo pomeriggio è andata in scena la consueta conferenza pre-partita nella quale mister Inzaghi ha fatto il punto della situazione, parlando tra l’altro anche del rinnovo con la Lazio. Di seguito le parole del mister:

UNDICI TATTICO – «Abbiamo provato alternative in questi giorni, abbiamo difficoltà oggettive dietro. Dovremo fare modifiche, abbiamo provato qualcosina ma vedremo domani, deciderò con molta tranquillità».

ASPETTO PSICOLOGICO – «Sapevamo che noi e l’Atalanta siamo le squadre che provano a rimanere aggrappate al carro, abbiamo perso terreno ma penso che questa pausa contro il Torino ci è servita soprattutto per analizzare dove siamo mancati. Col Bologna, dopo aver approcciato bene, abbiamo subito due episodi negativi e non abbiamo reagito da squadra».

IMMOBILE – «Era molto dispiaciuto dopo il rigore di Bologna, si sentiva in colpa, ma succede a tutti, anche ai più grandi. L’ho visto lavorare nel migliore dei modi, da domani tornerà al meglio».

JUVE – «La conosciamo, sono anni che facciamo sfide e finali, sempre gare belle e abbiamo sempre pensato al campo. Sarà così anche domani. Impostare la gara a tavolino è impossibile, ci saranno momenti in cui saremo più alti, altri in cui sapremo difenderci. La partita sarà fatta di momenti, decisiva negli episodi».

ATTEGGIAMENTO – «Sappiamo che dobbiamo essere perfetti, sarà una partita molto difficile, ma abbiamo sempre dimostrato di sapercela giocare nel modo giusto. Non voglio vedere che gli episodi negativi ci condizionino».

PUNTI NECESSARI – «La Juve è ottima, gioca un ottimo calcio, molto ben allenata. Sarà importante nonostante manchino tante gare alla fine». 

GOL FATTI – «Siamo una squadra che viene da 18 o 19 partite in cui ha segnato sempre. Probabilmente, come ho detto, Bologna è stata una partita in cui difficilmente avremmo segnato».

RINNOVO – «Col Presidente c’è grandissima sintonia».

TORINO – «Si son già espresse tutte le società coinvolte serve più chiarezza».

Tags: , , ,

Altre storie daCalciomercato