Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Disfatta al Dall’Ara, brutta sconfitta 2-0 per i biancocelesti di Inzaghi


Esce letteralmente con le ossa rotta la Lazio dal Dall’Ara di Bologna. Gli uomini di Inzaghi non riescono a rialzare la testa dopo la sconfitta di martedì, complicando e non poco il cammino verso il 4° posto che vale la partecipazione nell’Europa nobile del calcio. Che la giornata non fosse delle migliori si era capito già al 16′ minuto, quando Immobile sbaglia clamorosamente il calcio di rigore che avrebbe potuto portare la compagine capitolina in vantaggio. Gol sbagliato e vantaggio del Bologna che arriva al 19′ su ribattuta di Mbaye dopo una respinta di Pepe Reina. La Lazio cerca di reagire ma le azioni offensive degli undici di Inzaghi sono lente e prevedibili. Primo tempo che si conclude con l’infortunio di Lazzari, che lascerà il posto a Senad Lulic. Il secondo tempo riparte con la Lazio che cerca di fare la partita, ma la partita procede sulla falsa riga della prima frazione di gioco. Il Bologna riesce a contenere con ordine gli sterili attacchi biancocelesti e nel momento migliore della Lazio trova il raddoppio al 64′ minuto con un grandissimo gol di Sansone che quasi in mezza rovesciata trafigge un incolpevole Reina. Lazio che non riesce più a reagire, entrano Cataldi, Pereira e Muriqi ma non cambia la sostanza della partita, con la Lazio che non riesce a trovare il gol. Al 76′ entra Caicedo al posto di Luis Alberto, ma l’ecuadoregno non è nella sua giornata migliore sprecando sul fondo un tentativo nel finale. Finisce dopo 5 minuti una partita meritamente persa dalla Lazio, sconfitta che brucia e che complica e non di poco la corsa verso il quarto posto. Lazio irriconoscibile e condizione fisica assolutamente da migliorare. I giocatori già nella giornata di domani si ritroveranno presso il Training Center per effettuare la classica seduta di scarico. Da valutare le condizioni di Lazzari che domani si recherà alla Padeia per ulteriori accertamenti.

Altre storie daCalciomercato