Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Ecco Wallace, conosciamo il gigante brasiliano


(Mercoledi 27 Luglio 2016)
E’ il nuovo volto per il centro della difesa biancoceleste. Wallace ha sostenuto oggi alla Paideia le visite mediche. Il gigante brasiliano tornerà in Francia in questi gironi per sbrigare alcune pratiche personali ma nel fine settimana sarà a disposizione del Mister Inzaghi.

WALLACE SCHEDA TECNICA
Il calcio che conta l’ha scoperto alla fine 2014, quando in prestito dallo Sporting Braga detentore del suo cartellino, debuttava a soli 20 anni da titolare nel Monaco, la squadra del principato, in lotta per un posto in Champions League ed impegnata nello stesso torneo, poi perso la scorsa estate come la Lazio contro il Valencia. nella seconda stagione, 2015-2016 viene riconfermato, e Wallace Fortuna Dos Santos ha continuato a giocare sempre più da titolare nei biancorossi di Francia tra Ligue 1, Champions ed Europa League, e le due Coppe di Francia, per un totale nella stagione chiusa in questo maggio 2016 di 34 presenze a soli 21 anni, una garanzia, così come le sue prestazioni, che hanno contribuito a portare il Monaco al secondo posto del campionato francese dietro la Juve d’oltralpe Paris SG, a pari punti con il Lyon, e solo per il confronto diretto in terza posizione, con relativo spareggio contro il Fenerbahce da giocare a fine luglio, spareggio che però non potrà giocare per via del suo trasferimento alla Lazio a Roma a fare appunto le visite mediche Durante queste visite abbiamo subito intuito la sua forza e volontà, la caparbietà che gli consentirà di confrontarsi con il complicato calcio italiano, che però gli avrà già ben spiegato Andrea Raggi, suo compagno di settore a Montecarlo, insieme al 38enne portoghese Carvalho ed anche a Jemerson, il connazionale difensore centrale 23enne ex Atletico Mineiro più volte accostato alla Lazio, e costretto alla panchina dalle ottime prestazioni di Wallace. Curiosità davvero rara, il nuovo centrale brasiliano della Lazio non ha mai giocato nel campionato portoghese con il Braga: dopo aver debuttato a 18 anni in Brasile nel 2013 al Cruzeiro di belo Horizonte tra Serie A locale, Estadual Mineiro e Copa Libertadores, a giugno del 2014 è approdato in Europa, ma la società Gestifute che lo controlla, assieme a campioni come Cristiano Ronaldo, Di Maria o James Rodriguez, lo ha portato subito al Monaco, senza farlo debuttare nel club lusitano, che di fatto ora lo ha ceduto a noi. Nato e cresciuto a Rio de Janeiro nel piccolo Tigres, classe 14 ottobre 1994, modello di riferimento Lucio che ricordiamo nell’Inter, destro naturale, buona tecnica, alto un metro e 91, per 83 Kg, rapido in marcatura, molto bravo di testa ed anche in fase d’avvio di gioco, conta già oltre 50 presenze in Francia e 2 goal segnati, più 9 apparizioni e una rete nelle nazionali brasiliane Under 20 e Olimpica Under 23, alcune in campo assieme a Felipe Anderson e Rodrigo Caio, quest’ultimo grazie a Wallace la dietro in coppia con Doria, utilizzato da play maker a centrocampo. Wallace ha 1 figlio, Heitor, proviene da una famiglia molto povera, ma grazie alla sua cara nonna Maurilia che ha portato con se anche a Montecarlo ha potuto avviarsi verso il calcio. Nella città eterna ci sarà sicuramente spazio anche per loro, e nella nostra difesa c’è grande bisogno di ragazzi con il carattere di Wallace.

Altre storie daCalciomercato

About Lamberto Paoletti,