Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Inzaghi: In Germania per giocarci la nostra partita, la Champions deve essere un traguardo costante


Vigilia di Champions League in casa Lazio, i biancocelesti nella mattinata odierna hanno effettuato l’allenamento di rifinitura e nel primissimo pomeriggio partiranno alla volta di Monaco di Baviera. Prima della partenza il tecnico Simone Inzaghi, affiancato dal centrocampista Escalante ha effettuato la conferenza stampa di rito, rispondendo alle domande degli addetti ai lavori:

Al netto del risultato d’andata, quanto resta importante la sfida di ritorno?

“Sappiamo quanto abbiamo lavorato in questi anni per giocare sfide come quella di domani sera in stadi così prestigiosi e contro grandissime squadre. Andremo lì per fare la partita nel migliore dei modi, anche perché prima di incontrare il Bayern non avevamo mai perso. Anche domani sera vogliamo fare una grande gara”.

Quanto sarebbe importante per questa squadra iniziare a giocare la Champions come se fosse un’abitudine, non renderla un’eccezione?

“Bisognerebbe farla con più frequenza, gli ottavi mancavano da vent’anni. L’ingresso mancava da più di dieci anni, sono d’accordo con te sul fatto di doverla centrare con più continuità. Sappiamo che non è semplice. Davanti a noi ci sono cinque corazzate più l’Atalanta, ma noi vogliamo dare continuità”.

La cosa più importante di domani sera sarà la prestazione?

“Dobbiamo fare una prestazione importante contro un avversario campione del mondo, campione d’Europa, che è riuscito a fare partite importantissime negli ultimi anni. Dovremo fare una gara di corsa, aggressività, determinazione, perché giochiamo anche nel loro stadio. Sono fortissimi e meritano di aver vinto tutti questi titoli negli ultimi anni”.

Cosa si auspica dal punto di vista della prestazione?

“Dobbiamo andare a giocare una partita importante, in Champions abbiamo avuto tre trasferte come Dortmund, Bruges e San Pietrogurbo. Abbiamo collezionato tre pareggi, ma meritavamo sicuramente di più. Domani troveremo tante difficoltà, ma andremo a fare la nostra gara con determinazione”. 

Cosa significa riuscire a giocare una gara di quest’importanza guardando a tutto quello che è stato il suo percorso?

“Dobbiamo goderci fino in fondo una serata come quella di domani sera. Spero possa ricapitare, siamo tutti ambiziosi. Il nostro cammino in Champions è stato molto buono, il nostro obiettivo era tornare negli ottavi dopo vent’anni. Ce l’abbiamo fatta. Col risultato dell’andata abbiamo compromesso il passaggio del turno, ma andremo a giocarla nel migliore dei modi.

Altre storie daCalciomercato