Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

KI…Amiamola


(17 marzo 2017 ore 19.01)

1: KI..AMIAMOLA: Una Lazio da amare, grazie ad una KIA (Keita, Immobile e Anderson) in forma smagliante, sbriciola il Toro e continua il viatico verso le sommità della classifica. Aggiorniamo i numeri: Immobile 17, Keita 8, Anderson 3. Su 50 gol totali ben 28 sono della KIA. Ogni commento sarebbe inutile. Ultima chiosa per i tifosi e sempre a proposito di numeri: 18.000 per una squadra al quarto posto sono davvero una miseria. Amiamola di più. E buttate il televisore ed il telecomando nel cortile.

2: ISOLA: Prima della sosta per le Nazionali la Lazio volerà in Sardegna per rendere visita ad un Cagliari prontissimo alla gara della vita contro i biancocelesti. A parte l’avversione di Giulini, il presidente rossoblù, nei confronti dei biancocelesti, la squadra sarda andrà attentamente monitorata. Vincere su quel campo non è facile, a meno che la Lazio non faccia la Lazio, ossia continui su questo trend schiacciasassi. La KIAve per vincere, oltre alla KIA? I tiri da fuori.

3: DESTABILIZZATORI: La Lazio vince e naturalmente i destabilizzatori di disonorata milizia vanno a cercare con il lanternino varie ed eventuali problematiche all’interno del gruppo: e quindi vai coi rinnovi mancati, vai con lo smantellamento del prossimo anno, vai con la macchina del fango. Che si sappia, la vostra battaglia è persa.

4: TACCO DE PIPE: A parte il ritorno al gol di Felipe Anderson, è passato sotto silenzio il magistrale colpo di tacco che ha messo Immobile davanti alla porta. Solo quel gesto tecnico è valso il prezzo del biglietto. Felipe fenomeno.

5: LO SCUDETTO SPEZZATO: Il 26 marzo ci sarà la nomina dei nuovi consiglieri federali. Chissà che non siamo giunti al termine della vicenda sullo scudetto 1915. Tutti i tifosi della Lazio con a capo la curva Nord sono vigili su questa questione e non attendono altro che il parere favorevole del Consiglio Federale all’assegnazione alla Lazio di quello che gli spetta. Si è tollerato fin troppo questa ingiustizia. Ora basta.

6: NO AL CLICKBAIT: È partita la petizione contro questa odiosa tecnica di lancio gonfiato di pseudo notizie (sarebbe meglio chiamarle bufale) teso ad accaparrarsi qualche click in più. Per chi volesse firmarla basta andare sulle nostre pagine facebook e sul sito Cuore di Lazio.

7: LA NOSTRA LAZIO: La trasmissione di Rodolfo Casentini e del sottoscritto in onda ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 su una delle radio web più ascoltate, Stap Radio (basta vedere i numeri per capire meglio…) diretta da Stefano Tini, sta andando a gonfie vele grazie soprattutto agli ospiti che ne arricchiscono i contenuti. Finora sono intervenuti Emiliano Foglia, Arturo Diaconale, Alessandro Vocalelli, Marco Canigiani, Gianluca Mignogna, Stefano Buttafuoco, Paolo Signorelli e Rocco Ilaria. Per chi volesse ascoltarci ed interagire con noi basta collegarsi in diretta o risentire la replica su www.stapradio.it.

7-1: LO SCHERZO CONTINUA: A nulla sono serviti gli aiuti di sky (sconto per i biglietti) per riempire lo stadio e per tentare la rimonta; O’Lione ha sbattuto fuori la roma dall’Europa League (qualche esperto bookmakers aveva quotato i giallorossi come favoriti della competizione, bravi continuate così…) e dato uno schiaffo sonoro alla boria romanista. Arrivederci roma.

Tags: ,

Altre storie daEditoriale

About Carlo Cagnetti,