Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

La guerra Dazn Sky sta uccidendo il calcio. Fermiamoli


“Siamo molto amareggiati per quanto accaduto oggi sulla nostra piattaforma. Siamo assolutamente consapevoli della grande responsabilità che abbiamo nei confronti di tutti i tifosi e dell’intero mondo dello sport.

Come comunicato in precedenza, stiamo indagando il problema originato dal nostro partner Comcast Technology Solutions (CTS), che ha avuto un impatto su DAZN e su altri broadcaster europei.

Siamo profondamente dispiaciuti e adotteremo ogni opportuno provvedimento per quanto accaduto.”

Con questo comunicato Dazn spiega le ragioni del black-out che ha privato I propri abbonati della visione delle due gare di serie A Inter Cagliari e Verona Lazio sulla piattaforma streaming.

La beffa è che magicamente, appena finita Verona Lazio, tutto è tornato a funzionare.

Il gravissimo fatto accaduto oggi non è altro che un episodio della guerra che da mesi Dazn e Sky stanno combattendo.

Episodio di un’inciviltà unica, che sarebbe da solo bastevole a togliere a Dazn i diritti televisivi appena acquistati

Ma come è possibile non essere dotati di una piattaforma sicura ed efficiente che garantisca quello che si è venduto, cioè la visione delle partite? Questa è la domanda che rabbrividisce tutti gli appassionati di calcio in previsione futura vista la titolarità per i prossimi tre anni delle gare del campionato di serie A da parte di Dazn.

Dazn non può cavarsela con una scusa di comodo come si legge nel comunicato. Dazn deve prendersi la responsabilità, vera e non virtuale, di quello che è accaduto e mettersi subito a tavolino con Sky per appianare una situazione che sembra solo penalizzare il calcio.

Non si può rischiare un altro black out pena la montagna di ricorsi per risarcimento danni per inadempimento contrattuale

Forse Dazn ha fatto il passo più lungo delle proprie gambe. Intanto quelli che lo hanno preso nel di dietro sono stati sempre e immancabilmente loro. I tifosi ossia la parte più pura e pulita del calcio

Ma c’è un’altra riflessione da fare. Sky starà sicuramente godendo di questa incapacità di Dazn di garantire la visione streaming delle partite. Ma è una vittoria di Pirro.

Perchè oggi 11 aprile 2021 hanno perso tutti. Tranne gli incolpevoli e gabbati tifosi.

Altre storie daEditoriale