Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

La Lazialità, l’acquisto più bello….


Prendete una maglia della Lazio che custodite gelosamente nell’armadio, oppure una sciarpa, una vecchia e vissuta bandiera, sfogliate un vecchio album di figurine panini, magari i meno giovani quello degli anni’80 o primi ’90, se non addirittura degli anni precedenti…..se facendo ciò, osservando i nostri colori, ricordando partite, emozioni, gioie o imprecazioni, ma soprattutto se fissando l’Aquila ed il nostro Unico Bianco e Celeste vi emozionerete e vi si stamperà in viso un sincero sorriso sentendo una coinvolgente sensazione di benessere, malinconia e soddisfazione, beh….allora non ci sono dubbi, il vostro cuore Laziale è più vivo che mai…..se invece d’istinto penserete al dirigente, al presidente, al calciomercato, a quello che scrivono giornali e raccontano i “media”, ai mancati rinnovi, agli obiettivi da pretendere….allora in quel caso, con rispetto parlando, penso che sia opportuno che vi poniate più di una domanda, perché avere una passione è bellissimo, ma, purtroppo, può essere anche altrettanto normale e lecito, che una passione possa diminuire o spegnersi….fa parte della realtà degli uomini e delle cose…a quel punto bisogna essere onesti con se stessi, e non imputare a questo o a quello questa diversa percezione di sentimenti, prendetene atto, o magari rifletteteci serenamente, gli antichi filosofi greci avevano una espressione….“panta rei”…per indicare che nel mondo nulla rimane fermo, tutto scorre e cambia continuamente…e questo scorrere può rafforzare tante cose ma può anche mutarne e far scomparire altre….non prendetevela a male, può succedere, magari può essere uno spunto per una rinascita di passioni, oppure può certificare un reale abbandono e cambiamento, quello che invece davvero non avrebbe senso è vivere una passione in maniera arrabbiata, negativa e pessimistica…è un controsenso….se sentite un certo distacco non date la colpa al calciomercato, alla gestione societaria, o ai procuratori….fermatevi, rilassatevi, prendetevi una pausa, allontanatavi anche dalla Lazio, guardate il calcio in generale, magari si potrebbe leggere e studiare la storia di altri club….e magari trovare in altre realtà quello che adesso vi manca e vi fa vivere male la presunta fede Laziale, che non può dipendere da un grande acquisto, o dalla venuto di uno sceicco a rilevare la società….un esempio su tutti…i tifosi del Manchester City erano molto passionali, battaglieri e fedeli anche quando non c’era lo sceicco Mansur, e per lo più passavano le stagioni ad osservare i dirimpettai e concittadini dello United che festeggiavano vittorie e trofei nazionali e mondiali….
Se, come mi auguro, in molti la gioia, l’orgoglio, la passione e l’amore per i ostri colori sono immutati allora ben vengano, con equilibrio, l’interesse per il mercato, la critica o l’approvazione per quello che fa la società, è anche questo parte del meraviglioso gioco del calcio, la passione porta in sé sia la gioia che la delusione, è naturale, ma sempre in un’ottica di sostegno e difesa della Lazio, sempre ed a prescindere, ma senza ossessioni o catastrofismi….io, ed è un umile suggerimento, approfitterei (come già faccio) di questo periodo, in cui non vi è calcio giocato, per leggere libri sulla Lazio, sulla Nostra Storia, sugli anni passati, in modo da conoscere bene non solo le nostro origini ma magari approfondire momenti, emozioni, aneddoti che difficilmente faremmo quando siamo presi dalle gesta sportive attuali….sappiamo bene che attualmente le maggiori testate sportive hanno interesse a propagandare altre realtà e piazze calcistiche….per cui attendiamo sereni le mosse della società, senza affanni, ricordiamoci della scorsa estate, quando tutto sembrava negativo….ci sono squadre che stanno vendendo tutti o quasi i pezzi vendibili, come la AS Roma, ma che vengono comunque esaltate per acquisti di semisconosciuti….sarebbe accaduto il contrario ?….apriamo gli occhi, come ha fatto la Curva Nord, non facciamo il gioco di chi ci vuole disuniti e deboli.
Intanto il 13 agosto, a Roma, allo stadio Olimpico sarà la nostra Lazio a giocarsi l’ennesima FINALE contro chi, la Juventus, sta dominando in Italia da 6 anni, è la Lazio che sarà a cercare di interrompere il suo dominio, non saranno i club tanti decantati e propagandati, saremmo noi i tifosi, i Laziali, a vivere l’emozioni di una sfida decisiva per un trofeo, Noi Laziali !!!
TUFFIAMOCI NELLA NOSTRA LAZIALITA’, ALIMENTIAMO LA NOSTRA PASSIONE, APPROFITTIAMO DELLA NOSTRA ULTRACENTENARIA STORIA, LA LAZIO E’ BELLA, ESSERE LAZIALI E’ ANCORA PIU’ BELLO !!!!

Altre storie daL'opinione

About Domiliano Pellino,