Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio – Bayern Monaco 1-4 biancocelesti impauriti e difesa da “horror”


Notte di Champions amara per gli uomini di mister Inzaghi che soccombono allo strapotere dei Campioni del Mondo. La Lazio gioca con troppa paura sin dai primi minuti ed al 9′ minuto un grave errore di Musacchio su retropassaggio sbagliato verso Reina regala il vantaggio al Bayern con Lewandowski che da cecchino puro non perdona. Passano i minuti ma la Lazio è sempre impacciata, troppi errori e troppo nervosismo non permettono ai ragazzi di Inzaghi di risalire la china. Eppure sullo 0-1 la Lazio può recriminare la mancata concessione di un calcio di rigore più che legittimo dopo un fallaccio su Milinkovic, ma per l’arbitro Grinfeeld è tutto regolare. Proprio nel momento in cui la Lazio sembrava riprendersi dallo sbandamento iniziale arriva il raddoppio si Musiala che sfrutta senza alcuna pietà un grave errore di disimpegno di Patric, tra i peggiori nella sciagurata prestazione dei capitolini. Musacchio psicologicamente non entrato mai in partita lascia spazio a Senad Lulic, ma il terzo gol dei bavaresi arriva a pochi minuti dal termine del primo tempo su ennesima concessione di un reparto difensivo assolutamente insufficiente in tutti i suoi uomini. Si va all’intervallo sul risultato di 0-3 per i campioni del Mondo. La Lazio rientra in campo con un piglio diverso, la squadra infatti mostra sin da subito maggiore determinazione, ma un autogol di Acerbi rende ancora più pesante il passivo per i biancocelesti. Due minuti dopo è Correa con un bel gesto tecnico ad accorciare le distanze, ma lo strapotere del Bayern è troppa roba per questa Lazio. Tedeschi che potrebbero dilagare, ma un paio di interventi di Reina evitano una disfatta ancora più amara. Troppo forte questo Bayern per gli uomini di Inzaghi, prima mezz’ora da incubo e difesa che continua a sbandare paurosamente con troppa facilità. Ora bisogna leccarsi le ferite e rialzare immediatamente la testa, sabato si va a Bologna, la qualificazione in Champions resta l’ultimo obiettivo stagionale per confermarsi a certi livelli.

Marcatore: 9′ Lewandowski (B), 24′ Musiala (B), 43′ Sané (B), 47′ aut. Acerbi (L), 49′ Correa (L)

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (53′ Hoedt), Acerbi, Musacchio (31′ Lulic); Lazzari, Milinkovic (81′ Akpa Akpro), Leiva (53′ Escalante), Luis Alberto (81′ Cataldi), Marusic; Correa, Immobile.

A disp.: Strakosha, Alia, Parolo, Fares, Pereira, Caicedo, Muriqi.

All.: Simone Inzaghi.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Süle, Boateng, Alaba, Davies; Kimmich, Musiala (90′ Choupo-Moting); Sané (90′ Sarr), Goretzka (63′ Javi Martinez), Coman (75′ Hernandez); Lewandowski.

A disp.: Hoffmann, Roca, Zaiser.

All.: Hans-Dieter Flick.

 

Tags: , , , ,

Altre storie da#sslazio

About Fabio Fravili,