Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio, la contestazione arriva anche ad Auronzo, intanto arriva Felipe in ritiro e De Vrij lavora con il gruppo in campo.


(Auronzo di Cadore  15 luglio 2016)

E anche il quarto giorno di lavoro si è concluso. Il tempo ha cominciato a rasserenarsi con uno splendido sole, dando cosi modo alla tifoseria di potersi godere le Dolomiti che dominano questo incantevole luogo. Giornata meno più ricca delle precedenti in fatto di news e fatti accaduti, cominciamo con la mattinata che ha visto la squadra impegnate nei boschi a fare le ripetute da 8 minuti che servono sopratutto a mettere in accumulo quella benzina che ritornerà molto utile per l’andamento del campionato. Mentre la squadra lavorava esterna all’impianto di gioco, Kishna, De Vrij e Mauricio, inanellavano giri di campo svolgendo cosi un lavoro differenziato. Successivamente tutti al fiume a immergersi nelle gelide acque per rigenerare i muscoli. nel pomeriggio le cose più interessanti da segnalare, la prima è che de Vrij ha svolto il lavoro insieme al gruppo stefanpartecipando anche alla partitella a spazi ridotti in una sola metà campo. i tifosi vedendolo giocare insieme ai suoi compagni si sono ovviamente rallegrati e sperano davvero che il gigante olandese possa finalmente continuare a prepararsi senza altre problematiche particolari. Ovvio che il ginocchio è sempre sotto il costante controllo dello staff medico, ma finchè ci sono risposte positive allo sforzo profuso, ecco che i medici della Lazio, sono favorevoli al lavoro con il gruppo. la seconda è che da domani Olympia tornerà a tutti gli effetti, ad essere operativa a disposizione dei tifosi che potranno rimirarla dentro un gazebo montato appositamente per lei con accanto l’ormai  mitica a famosa macchina utilitaria Fiat 500  tutta in stile lazio con le firme e le frasi scritte sulla carrozzeria e vetro, da parte dei tifosi. La terza, la più rilevante è stata il corteo di contestazione che si è attivato intorno alle 18,10 dal piazzaletto antistante l’entrata dell’impianto sportivo, fino ad arrivare a ridosso della baracchetta che ospita il bar del centro sportivo di Auronzo. Tutto questo fatto da un duecento persone che marciando per questi 100 metri complessivi, hanno dapprima inneggiato alla Lazio con cori di incitamento e poi gridato cori contro la presidenza. Cori che comunque sottolineiamo, sono stati sempre civili e non hanno mai trasceso in nessun momento. Ovvio che si è notato anche l’arrivo di una decina di persone nuove che presumibilmente sono salite fino ad Auronzo, proprio per rafforzare questa iniziativa. Tutto è partito in contemporanea con la manifestazione organizzata a Roma e che ha visto la partecipazione di migliaia di tifosi (non sappiamo di preciso il numero poichè molti organi d’informazione, riportano numeri di presenza diversi tra loro).manifestazione contro la gestione di questa società da parte di Claudio Lotitoe di Igli Tare, che a detta di molti, sono i principali responsabili delle tante problematiche annue di questa Lazio. Non ultima la vicenda Bielsa che ha scatenato la grandissima delusione e provocato una reazione umorale fortissima tanto appunto da indurre ad organizzare questo corteo cittadino. tutto questo condito dalla ciliegina finale dell’arrivo ad Auronzo di felipe Anderson che si tratterrà fino a sabato con la rosa per lavorare insieme a loro. proprio di oggi è la lettera scritta per chiarire la situazione che si era creata e che a detta dello stesso Felipe, si è risolta positivamente con l’autorizzazione a partecipare alle prossime Olimpiadi in Brasile sperando poi di ritrovare un giocatore non solo maggiormente motivato,ma anche esploso definitivamente. Anche il caso keita sembra prossimo al rientrare sereno nell’alveo logico. Probabilmente ci sarà un rinnovo contrattuale con adeguamento economico e con una clausola rescissoria di circa 30 milioni, che permetterà al giocatore di potersi liberare senza trattate con il presidente Lotito. Sul fronte del calciomercato c’è da registrare la cessione di Santiago Gentiletti al Genoa. Non si conoscono i particolari della trattativa ma per domani sera ,il giocatore  potrebbe già partecipare alla presentazione della squadra del grifone nel ritiro. Sempre sul fronte cessioni, in stallo quella di Candreva che al momento non estimatori tali da soddisfare le richieste di Lotito che per il Romoletto de Roma, chiede almeno 25 – 28 milioni. Il Napoli sembra oramai essersi defilato e l’Inter anch’essa , con le dichiarazioni specifiche su Candreva da parte del DG Ausilio, non sembra voler arrivare a certe cifre di acquisto. Sulle entrate ci sono da registrare vari movimenti di cui quello più avanzato è Adriano dove sembra che domenica possa essere finalmente il giorno buono per il suo passaggio alla Lazio. Il Barcellona ha appena acquistato Dignè dal PSG pagandolo 20 milioni  e quindi Adriano anche in questa stagione, vedrebbe il suo spazio, ridotto e con ruolo di riserva. Anche Jardel sembra una pista riaperta e riallacciata da tare dove in precedenza l’accordo economico col giocatore era stato trovato e si stava per trovare anche l’accordo con il Benfica. Ora vedremo quanto ancora si dovrà aspettare per un rinforzo importante in un reparto ahimè, deficitario. Staremo a vedere se la Lazio riuscirà a stretto giro di posta,a regalare a mister Inzaghi, qualche nuovo elemento.

Rodolfo Casentini

Altre storie daNews Lazio

About Rodolfo Casentini,