Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio: Simone Inzaghi il Mister dalle 100 vittorie e…


Siamo alla quinta stagione sulla panchina della Lazio, società dove ha praticamente allenato da quando ha intrapreso questa carriera e dove sabato scorso ha tagliato il nastro delle 100 vittorie in panchina in serie A. Un traguardo prestigioso per chi come lui, è partito dalle giovanili dove ha praticamente allenato dagli allievi in su, sedendosi per la prima volta sulla panchina della prima squadra in un Palermo – Lazio del 10 aprile 2016 vincendo 3-0.
Da quel momento non solo terminerà il campionato con le restanti 6 partite ma comincerà la sua vera avventura a partire dalla stagione successiva (2016/2017).
Uomo di calcio e di Lazio dal lontano 1999 prima come giocatore e poi come allenatore, Simone Inzaghi era l’unico uomo e personaggio che poteva reggere l’urto della vicenda Bielsa che nell’estate del 2016  stava devastando l’ambiente biancoceleste. La sua conoscenza del popolo laziale e il suo attaccamento a questi colori, gli hanno permesso di avere quel minimo di fiducia sufficiente per conquistare la gente che mano mano, stagione dopo stagione, ha convinto a ritornare in massa a seguire la Lazio e ad entusiasmarsi per i suoi percorsi stagionali. Ma Simone è un allenatore ambizioso e voglioso di successi, voglioso soprattutto di vincere con la Lazio. Il rinnovo praticamente fatto per altri due anni ne è la dimostrazione pratica e lo porta ad essere l’allenatore più longevo sulla panchina della prima squadra in tutta la storia ultra centenaria di questa società. Ma questo rinnovo non è arrivato per caso o per grazia divina. Questo rinnovo è il frutto del costante lavoro e dei risultati ottenuti  dal tecnico piacentino adottato romano di chiara fede laziale.
Per lui parlano i numeri che sono esaltanti per un allenatore che al momento, allena tra i professionisti solo attraverso la panchina biancoceleste.
Lotito lo sa che Simone non solo è il presente della Lazio, ma è anche il futuro, e con lui sa perfettamente che questa squadra potrà raggiungere traguardi inaspettati. Per questo continueranno il cammino insieme per progettare ad ambire a lottare seriamente per quel tricolore che la scorsa stagione soltanto il covid 19 ha potuto rendere impossibile quando la Lazio stva ormai vedendo lo striscione dell’ultimo Kilometro avendo ancora le gambe belle leggere per sferzare l’ultimo decisivo assalto al traguardo finale. Un assalto al momento solo rimandato ma messo di nuovo in cantiere da inzaghi e Lotito.

Ecco però i numeri di cui vi abbiamo parlato.
3 TROFEI CONQUISTATI
2 SUPERCOPPA ITALIANA
1 COPPA ITALIA

234 panchine con la Lazio fino ad oggi tra campionato, coppe nazionali e coppe europee.
127 Vinte  (il 54,2%)
42 pareggiate  (il 18%)
65 perse  (il 27,8%)
444 gol fatti
301 gol presi
media gol fatti a partita 1,89
media gol presi a partita 0,77

SERIE A
182 partite in panchina in serie A
100 vittorie  (il 55%)
34 pareggi (il 18,6%)
48 sconfitte (il 26,4%)
348 gol fatti
227 gol presi
334 punti conquistati su 546 disponibili (il 61,2%)
COPPA ITALIA
18 partite
11 vinte
2 pareggiate
5 perse
2 finali ( una persa 2017, e una vinta 2019)
SUPERCOPPA ITALIANA
2 finali
2 vittorie ( 2017 – 2020)
in 5 stagioni ha conquistato 4 finali nazionali vincendone 3

RECORD DI PUNTI CONQUISTATI IN CAMPIONATO IN TUTTA LA STORIA DELLA LAZIO  CON 75 PUNTI (2020)

RECORD DI GOL FATTI IN CAMPIONATO IN TUTTA LA STORIA DELLA LAZIO CON 89 GOL FATTI (2018)

32 partite nelle coppe europee (26 in Europa League e 6 in Champions League)
14 vinte
6 pareggiate
12 perse
EUROPA LEAGUE
26 partite
12 vinte
2 pareggiate
12 perse
CHAMPIONS LEAGUE (imbattuto al momento)
6 partite
2 vinte
4 pareggiate
0 perse
miglior piazzamento Europa League quarti di finale (2018)
miglior piazzamento Champions League (ad oggi 2021) ottavi di finale.

Altre storie daL'opinione

About Rodolfo Casentini,