Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio: Tare all’estero per chiudere l’esterno da lui stesso annunciato nei giorni scorsi


(venerdi 19 agosto 2016, ore 10,00)
La Lazio sta stringendo il cerchio tra i papabili esterni in sostituzione di Candreva partita destinazione Milano sponda Inter. Come spesso è accaduto nel mercato della Lazio, per molto tempo circolano nomi più disparati salvo poi verificare che se ne comprano totalmente altri mai usciti o usciti proprio in prossimità della chiusura dell’affare. Tare da nostre indiscrezioni esclusive al momento, ci risulta essere all’estero proprio per chiudere una trattativa avviata su un esterno che secondo la società, dovrà compensare la lacuna lasciata dal ” Romoletto de Tor de Cenci “. Nei giorni scorsi a margine della conferenza stampa chiarificatrice indetta dal nuovo responsabile della comunicazione Diaconale, il DS della Lazio in una intervista aveva chiaramente detto che presto la lazio avrebbe acquistato un difensore centrale e un esterno. Il difensore centrale è arrivato ed è Bastos dal Rostov, quindi ecco che rimane l’esterno che Tare sta cercando di mettere a disposizione di Inzaghi entro domenica o al massimo entro venerdi prossimo se questo esterno dovesse essere un nome partecipante con l’attuale club di appartenenza, ai preliminari di Champions o di Europa League. Intanto si infittiscono le voci di un Balotelli verso la Lazio con tanto di casa vista all’Olgiata che speriamo non faccia il paio come news, con la casa comprata da Candreva due anni fa a Torino, ma che abbia un fondamento di verità. Chiaro che il passaggio di Supermario è difficile sotto tanti aspetti, caratteriali, economici di cartellino, economici d’ingaggio. Raiola indubbiamente è al lavoro per limare molte di queste difficoltà e la sua rinomata abilità di intrecciare diplomazie calcistiche infinite, portano comunque a sperare in una soluzione che in qualche modo vada a stuzzicare e soddisfare la Lazio e a non lasciare il Liverpool, proprietario del cartellino dell’attaccante, con l’amaro in bocca. Certo è che se Balotelli davvero vuole rilanciarsi, la Lazio potrebbe essere un trampolino dove potersi tuffare di nuovo nel calcio che conta con una tifoseria che di certo lo accoglierebbe positivamente. Anche Inzaghi dopo alcune riflessioni di chiusura, ora invece è più aperto alla possibilità di averlo in rosa e avere a disposizione una potenziale bomba atomica tecnica che deflagrando in campo, farebbe danni materiali astronomici agli avversari di turno. Chiaro che c’è anche il rischio che tale bomba deflagri in casa andando a distruggere quel lavoro di ricostruzione che Simoncino, ha saputo realizzare con grande fatica. Staremo vigili sugli sviluppi che comunque, non dovrebbero essere immediati ma eventualmente concretizzati negli ultimi giorni di mercato.
Stefano Petruccetti

Altre storie daCalciomercato

About Stefano Petruccetti,