Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio, tre colpi comunque


Mancano 13 giorni alla fine della sessione estiva di calciomercato e a 3 giorni dall’inizio del campionato, e la Lazio combatte ancora con diversi problemi di rafforzamento rosa per la nuova stagione. Domani dovrebbe essere finalmente il giorno in cui la società per mano del suo presidente Lotito, interverrà direttamente per sbloccare l’indicatore di liquidità permettendo di fatto a Sarri di avere a disposizione tutti i nuovi elementi arrivati a luglio e anche Radu con il suo rinnovo annuale. Ma il mercato della Lazio sicuramente non sarà finito con l’ufficializzazione dei vari Hysaj, Anderson, Romero, Kamenovic (che però merita un piccolo discorso a parte). La società ha in canna altri 3 colpi di mercato e da quanto apprendiamo noi da fonti dirette e da quanto leggiamo anche da altri esperti operatori di mercato (Vedi Pedullà). Non deve necessariamente partire qualcuno, ma ovvio che una cessione potrebbe agevolare enormemente. I nomi accostati alla Lazio sono sempre quelli, Basic è blindato da tempo anche se giustamente il Bordeaux e lo stesso agente del giocatore, non aspetteranno la società biancoceleste fino all’ultimo giorno di mercato. Stessa cosa dicasi per Kostic anch’esso bloccato da tempo ma impossibilitato ad approdare a Roma per via della situazione Kamenovic che attualmente occupa uno slot da extracomunitario. Situazione quella con il giovane difensore serbo che però sembra sbloccarsi positivamente con un prestito all’estero in accordo con Kezman agente di Kamenovic e grande amico di Tare. Poi c’è anche Torreira che aspetta. Lui vorrebbe tornare in Italia e ha già sposato il progetto Lazio. Anche con l’Arsenal la Lazio ha trovato un accordo sulla base di un prestito con riscatto a 20 milioni ma anche qui dovrebbe uscire prima un centrocampista anche se ci sono altre soluzioni all’orizzonte che permetterebbero l’arrivo del giocatore sudamericano ma con passaporto comunitario di accasarsi ugualmente. In tutto questo abbiamo poi la mina vagante Coutinho che a sorpresa potrebbe inserirsi nel lotto dei tre acquisti se la Lazio fatte le dovute riflessioni, affonderà il colpo con il Barcellona che nel proporre il giocatore, ha dato ampissima disponibilità alla compartecipazione del pagamento dell’ingaggio che si aggiungerebbe all’altra agevolazione e cioè lo sconto sul pagamento lordo attraverso il decreto crescita. Lo scenario quindi che si prospetta per paradosso considerato la lungaggine della strategia di mercato attuata dalla società biancoazzurra, e che di certo non ha fatto piacere alla tifoseria (e nemmeno a noi), potrebbe portare comunque un trio di giocatori di spessore e qualità che innalzerebbero non di poco la forza dell’attuale rosa a disposizione di Sarri che sarebbe soddisfatto nel vedere a disposizione, giocatori da lui molto apprezzati. Guardiamo quindi con molta curiosità questi ultimi giorni di mercato convinti che la mossa Sarri attuata dalla società nei primi giorni di Giugno, non rimarrà l’unica solitaria ma verrà accompagnata da un finale che potrebbe essere scoppiettante.

Altre storie daCalciomercato