Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio, un punto da grande


(6 novembre 2016 ore 11.30)

Dodicesima partita di Serie A TIM archiviata con un pari in quel di Napoli tra la compagine partenopea e la S.S. Lazio.
Il risultato è di 1-1 con le marcature di Hamsik per il Napoli e Keita Balde Diao per i biancocelesti.
Partita di quelle che ti fanno tremare e sperare, questa gara andarla a giocare con un punto in più della squadra di De Laurentiis mi ha portato a fantasticare e ipotizzare vari scenari che ora prendono contorni concreti.
Comincio con l’analisi della gara, mister Inzaghi fa scendere in campo una squadra disegnata con un 3-5-2 non di buon auspicio se pensiamo che le uniche due partite perdute le abbiamo giocate con questo modulo.
Questa volta è diverso l’approccio, lo si percepisce dalle prime battute che vede in pochi secondi dall’inizio due squadre affrontarsi a viso aperto con ritmi infernali e tambureggianti.
Le compagini non hanno timore, ed a contrastare il palleggio ripetuto del napoli c’e’ un centrocampo muscolare e dinamico.
S.S. Lazio ha la consapevolezza che il Napoli è una grande squadra ed il coraggio giusto per giocarsela con le sue qualità e di far male.
Primo tempo che scorre piacevolmente i valori che ci sono in campo sono di alto livello, ed i sistemi di gioco funzionano per entrambe le squadre.
Non era facile affrontare un attacco che ha una media realizzativa di oltre 2.70 a match, e questa difesa che schiera come difensore dominante un gigante di nome fa Fortuna, ma quale fortuna e bravura, oggi gioca una partita a dir poco inaudita e perfetta.
Quando riprende la partita, Ciro Immobile ha due palle gol, la prima trova Reina sulla traiettoria, e la seconda dopo pochi secondi, esce non di molto, ma questa volta il biondo attaccante ha peccato di ingordigia e non è stato altruista, avendo come appoggio soprattutto sulla prima occasione Felipe Anderson e Keita Balde Diao che accorrevano a rimorchio e avevano margini di tiro e di far gol molto più alti dell’attaccante torrese.
Ho visto un Felipe Anderson non all’altezza della situazione, e questa è una notizia, un Milinkovic in crescendo, la sua partita ha delle fasi che ti fanno passare dall’applauso al rimprovero come se nulla fosse.
Biglia doveva essere il calciatore che doveva far ripartire con il suo fosforo le azioni biancocelesti una volta che venivano spezzate le trame continue di passaggi del Napoli, invece ha peccato di lentezza ed imprecisione insomma partita sotto, molto sotto la media rispetto le capacità del calciatore argentino.
La partita sembra prendere una piega sbagliata Hamsik trova uno slalom in area e trafigge Marchetti nulla da eccepire, gran gol, ma dopo qualche secondo Keita Balde Diao trova il gol del pari con un’azione di forza ed eleganza, botta sul primo palo ad “uccellare”
Reina, buona la sua gara.
Nel giorno delle convocazioni di Ventura, Marchetti si trova fuori proprio nella migliore prestazione del torneo, il portiere laziale trova una partita giocata da superman, ottimo lo vorrei sempre cosi.
La vera notizia è stata la partita storta di Felipe Anderson, non la becca quasi mai, non la mette quasi mai, non sale quasi mai, e quando ci prova sbaglia, giornataccia addolcita dalla sua grande generosità difensiva.
Basta concentrato e ben messo in campo, a ribattere colpo su colpo le sofferenze della S.S. Lazio del secondo tempo, dopo Marchetti senza dubbio il migliore, Radu essenziale su due recuperi da ultimo uomo, Parolo il solito motorino inesauribile!!
Simone Inzaghi mette in campo un’altra S.S. Lazio, la vera forza di questo tecnico e proprio questa, riuscire a cambiare e modellarsi all’avversario, curando non solo la fase di difesa ma affrontandola a viso aperto, come sempre bravo Simone.
Questo punto è essenziale, un punto che vale una stagione, un punto di partenza e non di arrivo, ora c’e’ la sosta di campionato, abbiamo 15 giorni per organizzarci ed accogliere come merita questa squadra all’Olimpico.
Vorrei che al rientro contro il Genoa la squadra di Inzaghi fosse accolta da 50000 tifosi perché i ragazzi lo meritano, lo meritiamo noi tutti, abbiamo una squadra forte ed all’altezza della situazione con uno stadio pieno si può sognare!!


FORZA LAZIO SEMPRE

Orlando De Rossi

Tags: , , , , , , ,

Altre storie daL'opinione

About La Redazione,