Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Lazio, vicini due acquisti e per Keita è pronta l’offerta di rinnovo


( mercoledi 10 agosto 2016, ore 01,00)
Settimana importante per il mercato della Lazio. Stamane è arrivato Moritz Leitner, 23 anni centrocampista duttile e talentuoso tedesco- austriaco acquistato dal Borussia Dortmund per 2 milioni di euro. Un’operazione in entrata che compensa quella in uscita nel reparto di centrocampo fatta con Onazi in Turchia. Il ragazzo ha enormi potenzialità e anche se ultimamente ha perso in continuità di gioco e di presenze in prima squadra. Ottima tecnica di base, buona tigna, duttile in tutto il reparto di centrocampo, buon tiro da fuori, insomma tutti ne parlano un gran bene e quindi la speranza della Lazio è risposta nella sua voglia di rilanciarsi e di esplodere definitivamente nel calcio che conta. Indubbiamente 44 presenza con 16 gol da centrocampista nelle selezioni nazionali tedesche dell’under 19 under 20 e under 21, sono un bel biglietto da visita che se confermato , permetterebbe alla Lazio di avere in rosa una gran bella alternativa ai titolari. Ma come dicevamo, questa potrebbe essere la settimana decisiva per alcuni arrivi importanti. C’è la pista dell’esterno destro che porta più di tutti a Ntep, camerunense ma con passaporto francese e nazionale under 21 francese del Rennes. Giocatore veloce e estroso, ha attualmente il contratto in scadenza nel 2017 ma non vorrebbe fare sgarbi al suo club e quindi spera che il Rennes possa ricavare dalla sua cessione, un discreto gruzzolo. La Lazio ha offerto 2 milioni per il prestito oneroso + 5,5 milioni per il riscatto che quindi porterebbe il prezzo definitivo a 7,5 milioni. La squadra francese ci sta pensando su allettata dall’offerta del club capitolino, la Lazio ci punta molto anche se comunque ha aperte delle piste alternative che per esempio porterebbero a Lucas Vazquez, talentuoso centrocampista spagnolo in forza al Real Madrid e fresco vincitore della Supercoppa europea contro il Siviglia giocando una buona partita. Qui però il costo è decisamente superiore al franco camerunense, si parla infatti di 12 – 14 milioni di euro per convincere il Real a vendere anche se il club spagnolo al limite, se penserà di cedere Vazquez, vorrebbe ripetere l’operazione fatta con la Juve per Morata, quindi avere un diritto di recompra fissato a 25 milioni entro due anni. La Lazio al momento ha tutti i fari puntati su Ntep e cercherà di chiudere in fretta possibilmente entro questa settimana. Se così con fosse, allora virerebbe su Vazquez. Ma la squadra biancoceleste è molto attiva anche per l’acquisto di un difensore centrale. I contatti con Rodrigo Caio e con il san paolo sono ancora costanti e la trattativa pur tra mille difficoltà che crescono ogni giorno, è ancora in piedi. Però ora la Lazio sta forzando la mano e ha aperto improvvisamente una trattativa con il Rostov, squadra russa che milita nel massimo campionato di federazione, per Bartolomeu Jacinto Quissanga in arte Bastos, roccioso e veloce difensore centrale angolano di 24 anni che ha disputato un ottima stagione prendendosi anche la palma del miglior difensore della serie A Russa. Tare lo segue da tempo e lo voleva anche due anni fa, ora c’è di nuovo la possibilità di poterlo prendere e il DS della Lazio non vuole farselo sfuggire di nuovo a prescindere se poi arriverà Caio oppure no. La Lazio ha presentato un’offerta di 4 milioni di euro al Rostov e resta in attesa di una risposta del club russo. Filtra molto ottimismo su una chiusura breve in stile Wallace per intenderci. Buona tecnica con i piedi, ottimo colpitore di testa e grande agonismo in campo con velocità e tempismo negli interventi. L’eventuale arrivo di Bastos andrebbe a completare un reparto che cosi avrebbe tutti elementi di qualità a interscambiarsi tra loro. Per Rodrigo Caio come abbiamo scritto poco sopra, si sta complicando la trattativa, il Siviglia si è messo in concorrenza con la Lazio e ha dalla sua parte la partecipazione alla prossima Champions League e Sampaoli che lo stima particolarmente oltre ad una proposta al giocatore niente male. La Lazio a suo favore ha per il momento l’offerta migliore per acquistare il cartellino, parliamo di 10 milioni di euro con 2 di prestito e 8 di riscatto. Gli emissari che trattano in Brasile per conto della Lazio stanno cercando di convincere il giocatore e la sua famiglia a venire a giocare a Roma. Felipe Anderson suo compagno di stanza alle olimpiadi e grande amico, gli ha già parlato ampiamente di Roma, della Lazio e del calore dei tifosi laziali, chissà che tutto questo alla fine non faccia prevalere la scelta verso la serie A italiana. Sul fronte cessioni , dopo l’addio di Onazi venduto in Turchia, anche Mauricio sembra ai saluti sempre destinazione Bosforo. Tre squadre sono su di lui e crediamo a breve ci sia la fumata bianca. Un altro capitolo importante riguarda alcuni rinnovi, e parliamo di Keita e Biglia. Per quanto riguarda l’argentino, le parole dell’agente sono molto distensive e proiettate al forte ottimismo verso una firma di rinnovo con adeguamento contrattuale che soddisferebbe cosi sia la squadra che potrà contare ancora sul suo capitano per altri 4 anni, sia anche il giocatore che avrebbe cosi un ingaggio di tutto rispetto e cioè 3 milioni l’anno. Sulla questione Keita c’è da registrare anche qui un’apertura distensiva delle parti. Keita si allena regolarmente e con impegno intenso, nell’ultima amichevole Inzaghi lo ha fatto giocare per tutti e 90 minuti dando cosi un segnale chiaro al giocatore che punta indubbiamente sulle sue qualità. Questo segnale è stato ben recepito da Keita che insieme all’agente sembrano ora disposti a valutare anche un’offerta di rinnovo contrattuale. La Lazio quindi ha formulato una proposta di 1,5 milioni all’anno a salire per 4 anni con una eventuale clausola rescissoria di 30 milioni per poter far si che Keita possa, se trova la squadra che paga la clausola, andarsene tranquillamente senza trattare con Lotito che sappiamo tutti, è un osso durissimo da questo punto di vista, chiedere a tutti i club che hanno acquistato dalla Lazio in questi ultimi 12 anni, soprattutto l’Inter che con Hernanes e Candreva ha dovuto sborsare ben 45 milioni di euro. La Lazio aspetta dunque una risposta di Keita che insieme al suo agente, dovranno valutare se mettersi seduti al tavolo oppure no. Ovvio che la Lazio di fronte ad un esito negativo potrebbe anche decidere di lasciare fuori dai progetti tecnici il giocatore con i danni che ne conseguono per tutti e due. In conclusione possiamo dire che entro Venerdì massimo Sabato, dovrebbero chiudersi altre due operazioni di mercato in entrata, chiudersi anche un’operazione in uscita e cominciare a trattare il rinnovo di Keita e avere risposte confortanti da Biglia. Una settimana quindi decisiva per questi verdetti a due settimane dall’inizio del campionato. Non si può più perdere tempo e non si possono a questo punto, sbagliare mosse.
Rodolfo Casentini

Tags:

Altre storie daCalciomercato

About Rodolfo Casentini,