Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Le societa quotate in Borsa nel Calcio: La Comunicazione Obbligatoria



(Sabato 25 Giugno 2016, ore 11,45)
– Martedi 21 giugno scorso alle ore 7 del mattino, tutti i tifosi della Lazio hanno potuto vedere il ritorno di Armando Calveri dall’Argentina con dentro il suo bagaglio, il contratto firmato da Bielsa che lo accomoda di fatto sulla panchina della Lazio per la prossima stagione.
Da quella mattina sembrano essere passati mesi interminabili (e invece sono solo passati 4 giorni) con tutto il popolo laziale ad arrovellarsi il cervello per comprendere il perchè la società non abbia ancora reso ufficiale attraverso un comunicato stampa, l’ingaggio del tecnico argentino.

Un’attesa che sta logorando tutti perchè nessuno vorrebbe ripetere le esperienze negative subite nel passato dove ci sono state situazioni simili per alcuni giocatori praticamente acquistati ma poi clamorosamente saltati per varie ragioni più o meno misteriose. Indubbiamente questo aspetto psicologico lo si capisce ed è altrettanto logico come dice un vecchio proverbio , che ora si abbia paura anche dell’acqua fredda quando ci si è scottati dell’acqua calda. Però vorremmo insieme a voi analizzare il puro aspetto informativo che una società quotata in borsa deve assumere verso la CONSOB che è l’unico organo a cui tale società deve effettivamente rendere conto dettagliatamente per non incorrere in configurazioni di reati tra i quali l’aggiotaggio, ovvero trarre vantaggio da notizie false e tendenziose riguardanti la società che tendono a migliorare il titolo in borsa, ma che poi non trovano riscontro concreto e definitivo nella realtà dei fatti.

La regolamentazione della Borsa verso le società quotate vale indistintamente per tutte, quindi anche le società di calcio pur essendo società anomale per certi aspetti, devono attenersi allo stesso regolamento. La Federsupporters giusto ieri ha emesso un comunicato pubblico dove andava a sollecitare la CONSOB, a chiedere di far emettere un comunicato ufficiale alla società sportiva Lazio che faccia chiarezza sull’ingaggio del tecnico Bielsa.
eccovi di seguito tale comunicato:

“Si richiede di sollecitare il club affinché confermi l’assunzione del nuovo allenatore Bielsa. Questo perché allo stato attuale non risulta ancora emesso dalla società e da chi la controlla alcun comunicato ufficiale che confermi tale notizia. Una comunicazione dovuta da parte di Lotito e che nulla ha a che vedere con una eventuale, successiva presentazione al pubblico del nuovo allenatore. Si osserva, peraltro, che il Segretario Generale della Lazio, Armando Calveri, ha il potere di sottoscrivere, in nome e per conto della Società, accordi con calciatori e allenatori e che, quindi, egli avrebbe già potuto sottoscrivere quello raggiunto in Argentina, ove si è recato, per incontrare il signor Bielsa”.

Peccato però che tale richiesta sia priva di qualsiasi fondamento legittimo poichè la Lazio quotata in borsa non ha alcun obbligo di emettere un comunicato ufficiale per le argomentazioni di mercato.
eccovi uno stralcio della regolamentazione:( per chi vuole possiamo darglielo tutto)

“Solitamente rientrano nella categoria delle comunicazioni price sensitive l’approvazione del progetto di bilancio, della relazione semestrale e delle altre situazioni contabili; a queste si aggiungono comunicazioni relative alle operazioni di fusione o di acquisizione e ogni altro cambiamento nei vertici aziendali. Oltre ai documenti price sensitive da rilasciare obbligatoriamente , ogni azienda può scegliere secondo la propria discrezionalità, di comunicare ulteriori informazioni che possono influire sull’andamento del prezzo del titolo.”

Avete dunque letto, la Lazio in poche parole ha l’obbligo di fare comunicati obbligatori chiamati ” Price Sensitive ” solo per alcuni e precisi motivi e non certo per dire se è stato preso quel giocatore o quel tecnico.
Ma cosa sono i ” Price Sensitive” ?
” I Comunicati Price Sensitive” sono gli annunci che le società quotate e i soggetti che le controllano devono diffondere in presenza di un’informazione privilegiata, cioè di una notizia non di pubblico dominio che riguarda la società quotata o il relativo gruppo e che un investitore ragionevole utilizzerebbe ai fini delle proprie decisioni di investimento in quanto idonea ad incidere sensibilmente sul prezzo degli strumenti finanziari. Ad esempio l’approvazione del progetto di bilancio, della relazione semestrale Glossario e delle altre situazioni contabili, così come le operazione di fusioni o di acquisizione, ma anche cambiamenti nei vertici aziendali sono tutte notizie che,se diffuse,possono influenzare il comportamento degli operatori finanziari e quindi il prezzo di mercato dei titoli quotati. Se i comunicati price sensitive non fossero tempestivamente diffusi in modo accessibile per tutti gli investitori si verrebbe a creare un’inaccettabile asimmetria informativa. È quindi molto importante che l’operatore accorto tenga conto di tali notizie, assolutamente indispensabili per avere un quadro di informazioni completo ed una migliore conoscenza del mercato, prima di decidere la propria strategia di investimento.”

Fatta chiarezza sul cosa sono in generale questi Price Sensitive, analizziamo l’aspetto che riguarda più specificatamente l’annuncio di Bielsa.
Esso infatti rientra in quell’ultimo passaggio evidenziato sopra che appunto chiarisce che la società quotata PUO’ SCEGLIERE SECONDO LA PROPRIA DISCREZIONALITA’, DI COMUNICARE ULTERIORI INFORMAZIONI CHE POSSONO INFLUIRE SULL’ANDAMENTO DEL PREZZO DEL TITOLO……che vuol dire non avere nessun obbligo verso nessuno di fare comunicati sull’ingaggio o meno di giocatori o allenatori.

Quindi la Federsupporters non ha alcun titolo e ne legittimità di fare pressione alla CONSOB per mettere a loro volta pressione alla Lazio , per fargli scrivere o dire ufficialmente che Bielsa è della Lazio. E non può nemmeno addurre che tale mancata comunicazione ufficiale, vada a creare “problemi di borsa” cosi come qualcuno ha scritto a corollario del documento anche perchè in realtà da martedi mattina 21 giugno fino a venerdi 24 giugno , il titolo Lazio è salito e quindi ha semmai creato un vantaggio economico per tutti gli azionisti e non certamente un problema o danno come si cerca di far credere a molti.

Il riscontro con i fatti dell’argomento che abbiamo sviscerato sta proprio nella Lazio che per esempio, nella scorsa stagione non ha mai emesso un comunicato ufficiale di acquisizione di un calciatore, anzi si, uno solo, quello di Ronaldo Pompeu da Silva a gennaio scorso perchè era stato poi girato alla Salernitana. Gli unici comunicati ufficiali della scorsa stagione sono riferiti alle cessioni in prestito di giocatori, di rinnovi contrattuali, ma non di acquisizioni per la prima squadra. E in aggiunta diciamo che nemmeno sono state fatte le presentazioni degli stessi ad eccezione di Bisevac, presentato a Gennaio scorso. ma gli altri giocatori vedi Patric, Matri, Kishna, Milinkovic, Hoedt, non hanno avuto alcun  comunicato ufficiale  e ne presentazione alla stampa, essi sono stati solamente tutti intervistati ad acquisizione fatta, dalla radio e tv ufficiale della società ( tutto facilmente verificabile e riscontrabile nell’archivio del sito sia nelle news sia nei comunicati ufficiali).
Tutti questi giocatori hanno regolarmente giocato per la Lazio senza problematiche di borsa e senza che la Lazio abbia subito sanzioni dalla CONSOB per non aver emesso comunicati ufficiali sul proprio sito o attraverso i propri canali d’informazione radio e tv.
I COMUNICATI UFFICIALI PUBBLICATI SUL SITO O LETTI SUI CANALI D’INFORMAZIONE TEMATICI UFFICiALI, SONO SOLTANTO COMUNICATI PER I MIDIA E PER INFORMAZIONE VERSO LA TIFOSERIA. ESSI PERO’ NON COSTITUISCONO ALCUN OBBLIGO VERSO LA CONSOB E VERSO GLI AZIONISTI.

In conclusione possiamo tranquillamente dire che l’annuncio di Bielsa potrebbe anche non avvenire mai, e sarebbe perfettamente legale e nella norma della borsa come ampiamente dimostrato. Tutto dipendo dalla strategica di comunicazione (e qui si può tranquillamente aprire un altro capitolo per valutarne la sua funzionalità)e crediamo che questa volta il comunicato ufficiale arrivi quanto prima proprio perchè la stessa Lazio sa perfettamente quanto impatto mediatico ha il personaggio Bielsa in tutto il mondo, e quindi cercherà di sfruttarlo a pieno. Cosi come crediamo che ci sarà una bella presentazione di Bielsa a Formello i primi di Luglio.

La cosa che dispiace è la solita strategia dell’allarmismo puro,dove basta  diffondere una voce negativa per riuscire a catturare immediatamente molta gente che invece di andare a verificare di persona se tutto corrisponde al vero, si concedono anima e core a queste voci prendendole per Bibbia o Dogma infallibile.
basterebbe invece perdere 10 minuti del nostro prezioso tempo, sfruttare l’immenso mezzo di internet che permette ricerche accurate su ogni argomento, leggere come stanno le cose, e solamente dopo costruire la propria valutazione in merito. Se tutti fossero disposti a fare questo, molte voci inesatte o parzialmente vere, non farebbero mai molta strada. la voglia di sapere la completezza della verità è una forma di vivere civile che permette a tutti di poter ragionare esclusivamente con la propria testa e non doversi aggrappare sempre al pensiero costruito da altri che spesso volontariamente, lo costruiscono artatamente per ricondurlo su misura su ciò per cui stanno lottando. la verità deve essere sempre una sola, brutta o buona che sia, e su questo che le persone dovrebbero confrontarsi, e non sulle verità parziali o distorte.

Rodolfo Casentini

Altre storie daL'opinione

About Rodolfo Casentini,