Vai a…

Cuoredilazio on YouTubeRSS Feed

Verona-Lazio 0-1, decide il Sergente in pieno recupero, per i biancocelesti vittoria fondamentale


I biancocelesti centrano il 4° successo consecutivo in pieno recupero con Sergej Milinkovic-Savic e rimane in corsa per un posto nella massima competizione Europea. Il primo tempo si conclude sullo 0-0 con una buona partenza per gli uomini di Farris che entrano in campo con il piglio giusto e si rendono subito pericolosi al 7°minuto con un tiro di Milinkovic che sfiora il palo. Al 16° minuto la Lazio ci prova nuovamente, ma Akpa Akpro viene anticipato in area prima di poter colpire il pallone. Al minuto 22 Lazio sfortunata con Immobile che colpisce il palo interno dopo una bellissima conclusione fuori area. Lazio che fa la partita e Verona che cerca di difendersi con ordine. I padroni di casa al 34′ sfiorano il vantaggio con Lazovic che dopo una percussione in area sfiora il palo sulla sinistra di Reina, brivido per i biancocelesti. Ripresa che inizia con un gol annullato dal Var a Caicedo, il giocatore nell’occasione prende anche il cartellino giallo tra le proteste di mister Farris. Lazio che al 55′ rischia sul contropiede di Lasagna, molto bravo nell’occasione Marusic in chiusura. Ancora Marusic al 57′ decisivo su Lasagna pronto a colpire di testa a colpo sicuro. Al 63′ ci prova Fares, ma l’algerino calcia altissimo da buona posizione. Al 68′ sostituzione tra le file della Lazio, con Caicedo che esce per far posto a Vedat Muriqi. Al 69′ ancora Marusic decisivo su Zaccagni, il pallone finisce in calcio d’angolo e Lazio che si salva. Al 75′ doppia sostituzione in casa Lazio, escono Fares e Luis Alberto per dare spazio a Pereira e Lulic. Al 79′ ci prova Muriqi di testa, ma il tentativo del kosovaro termina fuori alla sinistra di Silvestri. Ultimi cambi per Farris all’82’ con Parolo ed Escalante chhe subentrano ad Akpa e Leiva. Al 92′ ci pensa Sergej a risolvere la partita grazie ad uno splendido stacco di testa su cross di Stefan Radu. Vittoria fondamentale per gli uomini di Inzaghi e corsa Champions ancora tutta da scrivere.

Altre storie daNews Lazio