Lazio, il sergente vuole tornare a comandare. Con il Milan l’occasione per sfatare un tabù…


Il nostro sergente Milinkovic-Savic non sta vivendo un momento molto esaltante da quando è tornato dai Mondiali, anche se mister Sarri sta registrando piccoli, ma costanti, progressi. Sergej non trova il gol da 9 turni, non gli capitava dal 2018. Non è ancora al 100% (e molti stentano ancora a capirlo, troppo presi a creare il “caso” viste le continue, stucchevoli, voci di mercato), sta cercando di ritrovare il massimo della forma per poter guidare la sua Lazio verso i propri obiettivi stagionali.

Martedì può essere l’occasione giusta per sbloccarsi e per sfatare un piccolo tabù: al Milan non ha mai segnato in 18 precedenti. E’ l’unica big del campionato italiano a cui il campione serbo non è ancora riuscito a segnare
Quale miglior occasione visto che, nel momento in cui scenderà in campo contro i rossoneri, Sergej raggiungerà un importante traguardo personale: staccherà Ledesma al nono posto della classifica dei più presenti di sempre (319 presenze).