Polisportiva: Finale Coppa Italia calcio a 5 femminile, biancocelesti sconfitte 5-1 contro il Falconara


Ultimo atto della Final Eight con La Lazio calcio a 5 femminile di mister Chilelli che non riesce a conquistare la Coppa Italia, fatale la sconfitta per 5-1 contro il Falconara, maturata soprattutto nella prima frazione di gioco. Dopo un inizio incoraggiante delle biancocelesti è uscita fuori la superiorità del Falconara trova il vantaggio con una straripante Taty dopo 12 minuti. Dal 12′ al 14′ minuto della prima frazione di gioco grave black-out delle aquilotte che incassano 3 reti compromettendo di fatto la finale. Spettacolare su tutte, la rete dello 0-3 della Taty che con un colpo da biliardo da metà campo supera la Mascia dopo un errore in disimpegno. Nella seconda frazione di gioco la Lazio tenta di recuperare la partita, ma la Grieco fallisce un paio di occasioni importante ed al minuto 8′ la Guti consegna di fatto la Coppa Italia alle marchigiane. Lazio che rimane in 4 al 14′ minuto con l’espulsione della Beita che con gioco pericoloso ferma un rinvio del portiere delle marchigiane. Quinto gol che arriva al minuto 15 con la Nona che da due passi supera un’incolpevole Mascia. La Lazio a 2 minuti dalla fine segna il gol della bandiera con la Siclari che calcia a botta sicura. La coppa Italia va meritatamente alle marchigiane, nettamente superiori soprattutto grazie alla Taty senza alcun dubbio migliore in campo.

LAZIO-CITTÀ DI FALCONARA 1-5 (0-3 p.t.)
LAZIO: Mascia, Barca, Beita, Taninha, Vanessa, Siclari, Fernandes Balardin, Buzignani, Pinheiro, D’Angelo, Grieco, Tirelli. All. Chilelli

CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Luciani, Pereira, Dal’Maz, Guti, Marta, Nona, Blenkus, Giuliani, Ferrara, Marcelli. All. Neri

MARCATRICI: 12’13” p.t. Taty (F), 14’15” Marta (F), 14’24” Taty (F), 8’14” s.t. Guti (F), 15’23” Nona (F), 17’46” Siclari (L)

AMMONITE: Beita (L), Grieco (L)
ESPULSE: al 14’33” del s.t. Beita (L) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Elena Lunardi (Padova), Alessandra Carradori (Roma 1), Gianluca Gentile (Roma 1) CRONO: Stefano Parrella (Cesena)