FORMELLO – Inizio in ritardo ma con due buone notizie


FORMELLO – Si è svolto con un’ora di ritardo, rispetto all’orario programmato, l’allenamento di scarico dei biancocelesti a causa di un confronto tra mister Sarri e la squadra per capire cosa ha causato il brutto secondo tempo di ieri.

Dopo una prima fase di attivazione muscolare nel corso della quale i calciatori scesi in campo ieri dal primo minuti hanno svolto il classico lavoro di scarico. Gli altri giocatori (precisamente: chi non ha giocato e chi è subentrato), invece, hanno effettuato alcune esercitazioni atletiche prima di un lavoro dedicato al possesso palla. La seduta è, infine, terminata con una partitella a campo ridotto.

Due le notizie positive: la prima è che Luis Alberto ha svolto l’intero allenamento in gruppo (mostrando lampi di classe) e si candida per una maglia da titolare per domenica; la seconda è che anche Immobile sta bene, la contusione alla caviglia rimediata ieri durante la partita con il Lecce non ha prodotto conseguenze. Aggregati stamattina i baby Primavera Crespi, Floriani Mussolini e Coulibaly. Soltanto palestra per Gila, la scorsa settimana ha rimediato una brutta contusione al piede. Rischia di rimanere ai box anche contro i toscani. Contro l’Empoli di Zanetti dovrebbe rivedersi quasi la stessa Lazio di ieri (si spera diversa però nell’atteggiamento). Oltre il ritorno del Mago dal primo minuto, l’altra variazione di formazione è il ritorno tra i titolari di Felipe Anderson. Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori aggiornamenti. Si rinnova, inoltre il pericolo giallo per i due diffidati biancocelesti: Lazzari e Marusic.