Calciomercato: Botta e risposta tra Tare e Sarri


Il 122° compleanno della Lazio non è stato festeggiato nel migliore dei modi. La sconfitta contro l’Inter, capolista del campionato, ha evidenziato, qualora ce ne fosse stato bisogno, un urgente bisogno di intervento sul mercato.

Poco prima dell’inizio della partita, il DS Tare, intervistato ai microfoni di da DAZN ha dichiarato: –per il rinnovo di Sarri bisognerà attendere Lotito, appena rientrerà da Cortina, sarà firmato.” Poi per quanto riguarda il calciomercato ha aggiunto: -“Abbiamo il problema dell’indice di liquidità, così come altre 14 squadre.”

Parole pesanti che hanno indispettito la tifoseria, ma non solo. Al termine del match con l’Inter, mister Sarri, chiamato a rispondere su quanto detto da Tare Ha affermato: –Indice di liquidità? Non sono riuscito a capire cosa c..zo sia! Il club sa perfettamente di cosa ho bisogno e vedremo se lo fa.– Poi, proseguendo il discorso: –Per quello che ho in mente, non basta un difensore esterno ed un vice Immobile. Ci vuole qualcosa in più. In rosa siamo in tanti, ma qualcuno non è assolutamente in grado per il mio modulo. Una sola Sessione di  mercato non penso che basti, bisogna cominciare a intervenire perché completare l’organico in una sola sessione di mercato potrebbe essere complicato.-

Quanto dichiarato al termine della partita da Sarri, ha allarmato tutta la tifoseria. Il problema dell’indice di liquidità, espresso da Tare, Preoccupa non solo i sostenitori biancazzurri,  ma anche il tecnico toscano. Si teme veramente che possano nascere frizioni tra il mister e la dirigenza. I tifosi chiedono che Sarri venga accontentato.

Nella giornata odierna però, dovrebbe essere previsto il rientro a Roma, da quel di Cortina d’Ampezzo, del presidente Claudio Lotito. Chissà se come successo recentemente, non prenda lui in mano alla situazione e risolva prontamente i problemi.

Staremo a vedere. Oggi è il 10 gennaio 2022, il tempo scorre, le giornate per chiudere gli affari si accorciano.