Dragoni? L’arciere prepara le sue frecce


Lazio “all in” campionato con l’intermezzo da giocare in una performante Europa league. A 13 giornate dalla fine classifica appetitosa. Con il pareggio tra Atalanta e Juventus i biancazzurri hanno ridotto il gap dal quarto e dal quinto posto e si preparano per un rush finale tutto da scrivere.

Lazio sarriana, Lazio spettacolare, Lazio equilibrata. Ultime 10 gare, 20 punti, rendimento Champions. Come si sa il campionato italiano si decide sempre nelle ultime 10 partite, un tratto fondamentale in cui i punti valgono triplo.

I giocatori ne sono convinti. Da Immobile a Milinkovic il messaggio coram populo è uno solo. Champions difficile, ma ci proviamo.

E l’Europa league? Bella sfida quella col formidabile Porto dell’amico Conceicao, quasi una gara da Champions. La Lazio, siamo certi, scenderà in campo con la migliore formazione possibile (non come a Milano in coppa Italia, volutamente scansata…) e cercherà di raggiungere un risultato che tenga aperto il discorso qualificazione per il ritorno a Roma

Nella portuale ed atlantica Oporto, porto l’arciere Zaccagni, fantastico acquisto di Lotito e Tare, che sta stupendo tutti per la sua forza. Il giocatore ex Verona si è adattato benissimo agli schemi di Sarri e costituisce la freccia in più in un attacco già atomico grazie alla zanzara Pedro e ad un Immobile da record.

Lazio ad Oporto, per la terza volta. I precedenti con Boavista e Porto non sono incoraggianti. Ma la storia si fa nel presente. E con le frecce dell’arciere pronte a scagliarsi sui dragoni portoghesi il possibile può diventare certezza….