E sono ricicciati fuori gli ellenici…


Era scontato. Nemmeno quotato dai bookmakers. È bastato un mercato invernale insufficiente per ricavalcare l’onda dell’odio verso la Lazio e verso tutti quelli che cercano di far capire che non si può e non si deve portare il cervello all’ammasso. Critici sì, omologati mai. Noi.

Ma gli altri, gli ellenici, hanno una mission. Gettare fango sulla Lazio e recitare una parte maleodorante attraverso articoli pietosi e senza costrutto. Eh già, pietosi quanto le loro questue per racimolare qualche centesimo di euro per i loro format in pericolo di estinzione.

Sono gli ellenici, categoria eterna del mondo Lazio, che difende i propri grami interessi di bottega, fregandosene altamente della Lazio e dei propri tifosi.

Tifosi che hanno tutto il diritto di contestare costruttivamente come fa la curva nord, sempre presente e depositaria delle emozioni del tifo laziale e dunque unica degna rappresentante dei desiderata dei tifosi. Perchè loro amano. Non voi ellenici che ora mostrate i muscoli pensando di far paura a chicchessia.

Non fate paura a nessuno né con le vostre parole vacue né con le vostre velate minacce.

Il vostro tempo sarebbe meglio utilizzato nel leggere questo bellissimo libro di Dodds. I greci e l’irrazionale. Voi e la misera richiesta di clik ai tifosi puri della Lazio. Irrazionale come le vostre menti vuote.