Lazio tracimante, ma quei soliti 10 minuti da cancellare…


Lazio debordante contro il grifone rossoblu per 80 minuti e poi solito stacco di spina ed affanno finale.

Pensate dopo 20 minuti già 7 limpide palle gol, la gara non ha senso e non ha storia

Lazio perfetta in tutti i suoi meccanismi e i gol arrivano come logica conseguenza di una superiorità imbarazzante. Correa e Immobile (149 gol con la Lazio) timbrano un primo tempo da play station

Secondo tempo inizia con il tacco autogol di Marusic e poi nuova mareggiata imponente fino al 4-1 di Luis Alberto il Mago e ancora El Tucu, in forma strepitosa.

Gara chiusa? nemmeno per sogno, altre occasioni per arrotondare e poi gli ultimi minuti horror con Cataldi che regala un rigore stupido e un contropiede genoano dopo 1 minuto che riapre la contesa.

Ultimi minuti in apnea ma il 4-4 sarebbe stato un insulto agli dei del calcio.

Altri tre punti e corsa champions che continua. Nulla di nuovo sotto il sole. Nemmeno il calo mentale finale.