Dopo le ultime di Gravina poniamo alcune domande


Se la situazione non fosse drammatica, potremmo veramente dire che siamo arrivati alle comiche finali. Eh già, perché dopo le ultime dichiarazioni, rilasciate dal presidente Gravina, ci sarebbe veramente da ridere.

A seguito della presentazione del Bilancio Integrato 2020, il presidente Gravina e stato invitato a rispondere sull’ “affaire” plusvalenze della Juventus e dei suoi vertici dirigenziali.

Dobbiamo rimetterci alla magistratura ordinaria – ha detto – che ha strumenti più invasivi rispetto al mondo dello sport. Stiamo studiando a livello di Uefa, in una commissione che ho l’onore di presiedere, di adottare accorgimenti che saranno inseriti nelle prossime licenze nazionali-

Ho scoperto negli ultimi giorni tanti scienziati ed esperti di diritto sportivo ed economia capaci di individuare delle soluzioni. Ma tutto ciò che può essere ricollegato a una valutazione soggettiva di mercato non può essere tradotto in un algoritmo-

-L’algoritmo – continua il numero uno della Figc – può aiutare a intuire ma non sarà mai condiviso in termini di valutazione oggettiva. Il mercato è il mercato, c’è una domanda e una offerta, parliamo anche di società di capitali e anche di società quotate in borsa, immaginate se possiamo fare riferimento a criteri che non siano soggettivi-

-Il tema è un altro, dobbiamo capire se possiamo adottare dei criteri che generano comunque delle cautele e delle precauzioni per tenere in seria e debita considerazione le plusvalenze effettive e fare riferimento a quelle che sono legate a scambi di finanza. Ci stiamo lavorando– (fonte RAI Sport)

A queste parole vorremmo rispondere con domande semplici:

  1. Come mai la Federazione si sta adeguando solo adesso che è scoppiato il bubbone, e non si è attivata in precedenza quando tutti sapevano che almeno 5 squadre del massimo campionato hanno i bilanci in disordine?
  2. Considerato che oggi il presidente Gravina si lamenta di tanti che sembrano scienziati ed esperti di diritto sportivo economia con una soluzione in tasca, come mai lui si è arrogato il diritto di cacciare il presidente Lotito dall’Assemblea in FIGC nonostante il presidente della Lazio avesse già scontato la squalifica?
  3. Per quale motivo, la Federazione non ha controllato adeguatamente le situazioni economiche di tutte le società di calcio, consentendo anche a chi ha enormi passivi nei propri bilanci di iscriversi al campionato?
  4. Per quale motivo è stato consentito alle società fortemente indebitate di fare calciomercato?
  5. Qual è il motivo determinante per cui il presidente Lotito deve cedere la Salernitana in tempi brevissimi anche se c’è un trust di controllo?
  6. Qual è il fattore determinante per il quale la Federazione, tramite il suo presidente, Chiede soldi al governo il nome di un calcio malato economicamente? Non sarebbe meglio punire in maniera consona tutte quelle squadre che non hanno rispettato i parametri economici?