FORMELLO – Luis Alberto guida l’assedio. In attacco…


FORMELLO – Termina la rifinitura e con essa arrivano le decisioni finali di mister Sarri.

Al termine di un iniziale riscaldamento atletico, i biancocelesti hanno svolto delle esercitazioni tecniche. Successivamente l’allenamento si è concluso con un’ampia fase tattica.

Il tentativo di sorpasso di Vecino è durato meno di un pomeriggio. Come confermato anche dallo stesso tecnico oggi in conferenza stampa: contro il Milan ci sarà di fatto la Lazio migliore e quella che sta dando le risposte positive registrate nell’ultima settimana. Ergo, domani a centrocampo gioca Luis Alberto. Il resto della formazione (come detto ieri) è praticamente la stessa vista a Sassuolo (a parte il ritorno di Lazzari dalla squalifica). Anche oggi Gila si è allenato regolarmente e domani si accomoderà in panchina. 

Tutta via c’è un ultima riflessione che il Comandante potrebbe fare prima di scendere in campo e riguarda proprio l’attacco: non ci sono dubbi sugli uomini da schierare (ossia: Pedro, Felipe Anderson e Zaccagni) ma potrebbe riflettere sulla posizione di 2 componenti del tridente. In conferenza stampa, infatti, è emersa l’importanza di poter contrastare al meglio la prestanza fisica di due velocisti come Theo Hernandez e Leao. Da quella parte la Lazio, con Felipe Anderson schierato al centro, avrebbe solo Manuel Lazzari come velocista utile a contrastare i due rossoneri. Pedro non può sostenere un carico fisico di questo livello per tutti i 90 minuti per questo non è da escludere a priori un ritorno di Pipe sulla fascia destra con l’ex Barca a fare il Falso nueve. Magari con possibilità di interscambiarsi durante il match a seconda delle situazioni di gioco. “Vediamo come sistemarci in una zona di campo dove loro hanno fisicità e velocità” ha detto Sarri. Vedremo domani in campo quale sarà stata la strategia scelta dal mister per portare a casa i 3 punti.