Lazio, bentornato clean sheet


Prima della sosta per i mondiali la Lazio era riuscita a realizzare ben 9 clean sheet, diventando la seconda migliore difesa del campionato. L’ultimo risale a Lazio-Monza del 10 novembre. Da lì in poi la squadra biancoceleste ha incassato: 3 gol contro la Juventus e 2 gol contro Lecce e con l’Empoli.

Con la vittoria di ieri contro il Sassuolo i biancocelesti sono tornati a tenere la porta inviolata e questo gli ha permesso di raggiungere un’importante dato: con lo 0-2 di ieri, infatti, sono 10 le volte in cui Provedel e compagni hanno concluso la partita senza subire gol. Questo gli ha permesso di superare, già alla 18esima giornata il dato dello scorso anno (9 in totale) e raggiungere il record delle ultime 10 stagioni a questo punto del campionato.

Attualmente la Lazio si ritrova ad essere la terza miglior difesa del campionato dopo Juve e Napoli.

Martedì prossimo arriva il Milan all’Olimpico. Riuscire a tenere la porta inviolata anche con i rossoneri indicherebbe una crescita importante e, sopratutto, darebbe quella serenità ulteriore che può essere fondamentale per il proseguimento della stagione.