Lazio – Bologna, Milinkovic: “Dobbiamo andare avanti con questa mentalità. Ora il Milan”


Non è riuscito a trovare il gol ma ha dato comunque un ottimo contributo a centrocampo. Una volta trovata lanforma migliore tornerà ad essere decisivo anche sotto porta. La cosa importante è che la sua Lazio si è qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia. Al termine del match il campione serbo ha parlato ai microfoni ufficiali della Lazio. Ecco le sue parole:  
Siamo entrati bene in partita. Abbiamo visto quello che è successo nelle altre gare e questo e ci ha dato una mano, ci ha dato la mentalità giusta per entrare in campo bene e far vedere che oggi volevamo vincere e andare avanti“. 

IL GOL NON ARRIVA –Mi spiace non fare gol da un po’, quando segno è sempre bello e mi da motivazione in più ma dico sempre che non importa chi fa gol, è importate vincere e andare avanti. Oggi ho sbagliato un’occasione che doveva essere gol. Dobbiamo andare avanti con questa mentalità, sono due vittorie di fila, ora martedì proviamo a portare a casa la terza. La gara con il Sassuolo è stata faticosa, loro tengono bene la palla e quindi  sei sempre in movimento. Abbiamo recuperato bene e oggi abbiamo fatto una grande partita“. 

L’OMAGGIO A SINISA – “Eravamo nel tunnel e non abbiamo visto ma vedrò dopo quello che è successo, io conoscevo #Sinisa molto bene. Siamo tutti dispiaciuti ma andiamo avanti e mando un pensiero alla famiglia. In quel Lazio – Bologna Miha mi disse: “Fermati!” perché eravamo 3-3 e a loro serviva un punto, noi eravamo dispiaciuti e loro contenti (ride, nrd)”. 

ORA C’È IL MILAN – E’ in crisi ma anche noi all’inizio dell’anno lo eravamo, non credo che sarà una partita facile“.