FORMELLO – Altro giorno, altro confronto e…altro ritardo


Dopo il confronto di ieri, avvenuto tra mister Sarri e la squadra per capire cosa è successo mercoledì a Lecce, oggi è stato il turno del presidente Lotito di parlare con la squadra, prima dell’allenamento di oggi, per avere spiegazioni su questo passo falso dopo un primo tempo dominato. Questo ha portato inevitabilmente ad un nuovo slittamento della seduta pomeridiana (fissata originariamente per le 15 ed invece si è svolta in torno alle 16). Il patron ha spronato la squadra, niente più prestazioni discutibili se si vuole andare in Champions. Dopo domani c’è la prima occasione: l’Empoli di Zanetti. Il tutto poi si svolgerà davanti al proprio pubblico (forse con la Curva Nord regolarmente nel suo settore se i biancocelesti vinceranno il ricorso contro la squalifica del settore) ed alla vigilia del 123° compleanno della prima squadra della capitale.

L’ALLENAMENTO – Seppur in ritardo è ufficialmente iniziata la preparazione per la partita di domenica contro l’Empoli. Intero gruppo a disposizione per mister Sarri, tranne Gila, unico assente. Come già anticipato ieri, nessun problema per Ciro Immobile. La contusione alla caviglia mercoledì non ha avuto conseguenze, sia ieri che oggi era regolarmente in campo ad allenarsi ed è nuovamente pronto a guidare l’attacco biancoceleste.

In vista dell’Empoli i dubbi principali sono dal centrocampo in avanti: in mezzo al campo uno tra Luis Alberto e Vecino potrebbe tornare dal primo minuto, con il Mago in vantaggio visto lo stato di forma fisico, ma sopratutto emotivo, che sta vivendo. Mentre in avanti da capire i due esterni che partiranno dall’inizio, questa volta dovrebbe essere Felipe Anderson a partire dall’inizio.

Aggregato Sanà Fernandes dalla Primavera. Presente anche Fares, che però non ha svolto prove e partitella finale.

Domani pomeriggio (ore 15) ci sarà la rifinitura. Salvo ritardi…