Sassuolo – Lazio, Sarri: “Con un Luis Alberto così tutto è possibile. Sui cambi…”


Al termine di Sassuolo-Lazio, mister Sarri ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi contro il Sassuolo. Una vittoria non bella ma che sicuramente fa bene alla mente dei suoi ragazzi, in questo modo possono cominciare a scrollarsi di troppo qualche turbamento psichico di troppo. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni ufficiali della Lazio:

LE CRITICHE –Non ci possiamo lasciare condizionare da giudizi esterni, a livello qualitativo con l’Empoli abbiamo reso meglio di oggi. Oggi ci siamo applicati in maniera tosta, siamo rimasti in partita per applicazione nel primo tempo, poi siamo venuti fuori anche a livello qualitativo. Il Sassuolo è forte, la classifica non gli rende merito. Sono contento della crescita e che stiamo facendo vedere che se sono tutti di grande livello partecipativo possiamo giocare con un centrocampo di grande tecnica, senza risentirne difensivamente.

LUIS ALBERTO – “Luis Alberto? Che lui negli ultimi 40 giorni fosse il giocatore già condizione l’ho detto in tempi non sospetti. Quando siamo ripartiti aveva un problemino e si è dovuto fermare. Luis ha fatto la più bella gara da quando ci sono io alla Lazio. Se lui gioca con questa partecipazione ci possiamo permettere tutto”.

SU IMMOBILE E CASALE –Casale non ce la faceva più, aveva i crampi. Ciro ha chiesto subito il cambio, era abbastanza sereno, penso che il problema sia minimo, ma aspettiamo gli esami“.

I CAMBI – Oggi avevo la sensazione che toccando la squadra si potesse far danno, ho tolto solo Cataldi perché sembrava in calo fisico e faticava nello scivolamento“.