Tag: serie A

Quotidiano IL LAZIALE del 22 Febbraio 2024
Media

Quotidiano IL LAZIALE del 22 Febbraio 2024

Buongiorno a tutti i nostri lettori.Oggi il quotidiano IL LAZIALE del 22 febbraio 2024, esce solo di copertina.Buona Giornata.Immagini e didascalie create e curate da Rodolfo Casentini, direttore di Cuoredilazio e IL LAZIALE
Beffa più Maresca, Lazio a mani vuote
Editoriale

Beffa più Maresca, Lazio a mani vuote

di Carlo CagnettiLazio beffata dal Bologna e da MarescaIncredibile sconfitta casalinga della Lazio, bellissima ma sfortunata, contro un Bologna cinico e aiutato da un arbitro, il napoletano Maresca, in giornata disastrosa.Malgrado un primo tempo sontuoso in cui i biancazzurri demoliscono gli avversari, il risultato è solo di 1-1 grazie ai miracoli del portiere bolognese e, come contrappasso, ad un regalo di Provedel, in versione assist per i rossoblu.Troppe le occasioni sprecate dalla Lazio, mentre il Bologna ha fatto una figura non edificante, senza gioco e con errori elementari di impostazione dal basso.Maresca sale in cattedra, commettendo un errore decisivo non espellendo sull'1-0 Fabbian per un pestone al piede di Immobile. Il bolognese era già ammonito, e Maresc...
Lazio in vacanza a Bergamo, Sarri ma che succede?
Editoriale

Lazio in vacanza a Bergamo, Sarri ma che succede?

di Carlo CagnettiLazio spenta, tutto facile per l'AtalantaNel presunto spareggio Champions tra Atalanta e Lazio al "Gewiss" di Bergamo non c'è partita.Tutto molto facile per gli orobici di Gasperini, mentre per i romani biancazzurri di Sarri è un calvario infinito, appena lenito dal rigore di Immobile, a meno 1 dai 200 gol in maglia laziale. Ormai vedere questa Lazio è un deja vu straziante, senza gioco, senza idee, senza cattiveria. Insomma il nulla cosmico.Ai bergamaschi non pareva vero affondare i colpi su un fantasma di squadra che continua a stupire per la sua sterilità ed insipienza.Per Sarri sarà davvero dura rianimare questa squadra apparsa molle, demotivata e tristemente spenta. Ovviamente ci sono motivi anche tattici in questa involuzione, ma il quadro desol...
Lazio, un puntarello che serve a poco…
Editoriale

Lazio, un puntarello che serve a poco…

di Carlo CagnettiUno squallido 0-0 contro il Napoli che lascia a bocca asciuttaChi si aspettava un degno spettacolo dalla sfida Champions tra Lazio e Napoli è stato deluso. Alla fine dello scontro dell'Olimpico rimane uno 0-0 maleodorante che, forse, lascia qualcosa di positivo solo al Napoli, pieno zeppo di assenze prestigiose (Osimhen e Kvara su tutti).I biancazzurri, privi di Immobile e Zaccagni, assenze pesanti indubbiamente, ma che non giustificano la scialba prestazione offerta contro il Napoli, hanno giocato ad una velocità da campionato amatoriale.Al Napoli di Mazzarri, sceso in campo per prendersi il punto e dunque con una blindatura vintage, non pareva vero che ci si potesse adagiare ad un ritmo da valzer viennese, e così ha impostato la gara nel migliore dei m...
Lazio is on five e la rincorsa Champions continua…
Editoriale

Lazio is on five e la rincorsa Champions continua…

di Carlo CagnettiLazio famelica, altri 3 punti di forza e di intelligenza, il magic moment continua…Quinta vittoria consecutivaAnche la difficile prova post derby Coppa Italia contro un'altra squadra giallorossa, i salentini leccesi di D'Aversa, è stata superata brillantemente da una Lazio famelica e determinata a battere il solito Lecce rognoso.Ottime risposteMalgrado lo scarso tempo a disposizione per recuperare le energie dopo il trionfo al derby la prima squadra della Capitale ha dato ottime risposte al mister Sarri e a tutto il popolo laziale.Maturità sarrianaQuello che vogliamo rimarcare è proprio il perfetto dosaggio delle pulsioni psico fisiche che la Lazio ha preparato per vincere questa partita contro un Lecce ben organizzato e conscio di poter me...
Lazio godimento totale, spettacolo puro, derby e semifinale di Coppa Italia, Roma è sempre biancazzurra
Editoriale

Lazio godimento totale, spettacolo puro, derby e semifinale di Coppa Italia, Roma è sempre biancazzurra

di Carlo CagnettiBig Lazio, Zaccagni fa piangere i romanisti e l'aquila vola in semifinale di Coppa ItaliaIl tanto atteso derby romano di Coppa Italia ha eletto la squadra più forte, oltre che la rosa più profonda e qualitativa.Sarri, ancora una volta, mette il bavaglio a Mourinho, allergico cronico alle stracittadine contro una Lazio che, per il tecnico portoghese, sta assumendo i contorni di un incubo.I 100 o poco più minuti di gioco hanno confermato la mediocrità della squadra giallorossa a livello di schemi tattici e la lievitazione della Lazio, soprattutto come squadra compatta e gruppo granitico.Molte le assenze per la Lazio (Immobile e Luis Alberto non si regalano a nessuno), addirittura viene a mancare all'ultimo il magico Provedel, comunque ben sostituito dal...
Lazio, 3 botti per salutare il 2023
Editoriale, Serie A

Lazio, 3 botti per salutare il 2023

di Carlo CagnettiRemuntada Lazio, 3 botti per 3 punti da rincorsa ChampionsMinuti 70 e 72. La Lazio in soli due brevissimi minuti ribalta il rigore di Soulè e conquista una vittoria preziosa contro un buon Frosinone.Gestione controllataI biancazzurri sono in gestione controllata della gara, ma incidono poco in fase offensiva, anche per il compatto dispositivo frusinate. Poco ispirato Kamada, ancora alla ricerca del Kamada perduto, e poco incidente Felipe Anderson, ancora alla ricerca di sé stesso.Super TatySembra uno 0-0 noioso, ma nella ripresa succede di tutto. Prima un rigore casuale per il Frosinone, per un fallo di mano in area di Guendouzi, realizzato da Soulè, poi il fenomenale colpo di testa di Castellanos che, su perfetto cross di Isaksen, va a togliere ...
Lazio, gruppo unito e voglia di vincere, il mix è da Champions
Editoriale, S.S. Lazio, Serie A

Lazio, gruppo unito e voglia di vincere, il mix è da Champions

Guendo sì, Zaccagni pure, Provedel è un mostro, tre punti e la Lazio è ancora qua…Con fatica, ma con tanti segnali positivi la Lazio si guadagna la pagnotta in quel di Empoli, vincendo una gara difficile e tosta contro i desperados toscani che sciorinano una gara super da 21 tiri, di cui 7 in porta.Ivan, ma che parata hai fatto?E nell'analisi della partita non si può non cominciare dell'incredibile parata di Provedel all'inizio del secondo tempo su un tiro forte e a mezz'altezza da pochi metri dentro l'area di Cambiaghi. Ebbene il portiere biancazzurro ha compiuto una parata senza spiegazione logica né tecnica perché un tiro del genere non si para. E invece Provedel ha compiuto il miracolo che rappresenta il solido mattone della vittoria romana in terra toscana. Se quel tiro f...
Lazio e Sarri, compattezza e carattere per salvare il campionato
Editoriale

Lazio e Sarri, compattezza e carattere per salvare il campionato

di Carlo CagnettiLazio, senza compattezza e carattere non si arriva da nessuna parteNella cena di Natale dell'altro ieri tanti auguri e cotillons tra i conviviali e soprattutto la presentazione della serie sky dedicata alla memorabile Lazio del 1974.Tutto bello, tutti baci, abbracci e sorrisi con taglio di torta a due tra Lotito e Sarri, ma l'unico taglio che vorremmo e quello della Lazio piatta, apatica, sterile ed inutile vista in troppe partite di questo campionato da bradipi.Contro Verona e Inter ci sono stati incoraggianti segnali di risveglio. Buono il gioco, bene la tattica, ok la strategia, ma manca ancora il sano furore agonistico che è alla base delle vittorie. Il volli, fortissimamente volli dell'Alfieri, che Lotito vorrebbe dai suoi giocatori, deve tramutarsi ...